ReSTART, azioni e tecnologie per la prevenzione idrologeologica e antisismica

Capitalizzare quanto si è imparato nella gestione delle emergenze, per capire come gestire l'ordinario. Perché se non è possibile escludere e controllare il pericolo, si può lavorare per minimizzare i danni e quindi il rischio

“ReSTART, il primo modello europeo di resilienza che prevede azioni e tecnologie per la prevenzione idrologeologica e antisismica” prende il via sotto la responsabilità dell'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Centrale (ABDAC), in collaborazione con la Protezione Civile, il Commissario alla Ricostruzione, il Ministero dell'Ambiente e le Regioni Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria.

Fonte: La Stampa

Data di ultima modifica: 05/07/2019
Data di pubblicazione: 05/07/2019