Tevere Day 2020

L' Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale ha partecipato alla seconda edizione del Tevere Day - un'iniziativa promossa dall’ Associazione Museo del Tevere e da Agenda Tevere onlus con l’obiettivo di salvaguardare e valorizzare il fiume della Capitale – che con 70 eventi disseminati lungo otto chilometri di sponde, ha coinvolto Roma in una festa a cielo aperto.

Il primo appuntamento alle 11 a “Piazza Tevere” (tra Ponte Sisto e Piazza Mazzini) con la tavola rotonda: “Dialoghi fluviali – Il territorio incontra le istituzioni” con il contributo dell’architetto Giovanni Fangucci, Area Difesa Suolo.

Quindi sulle sponde del “Teatro Tevere”, sotto Ponte Garibaldi, l’intervento della dirigente Area Affari Generali, Legali e Istituzionali, Letizia Oddi. “La partecipazione di tante persone a questo evento – ha detto Oddi – potrebbe costringere anche le amministrazioni più sorde a rispondere al bisogno di fiume che qui si tocca con mano. In ogni atto di pianificazione dell’Abdac c’è l’intento di permettere ai cittadini, romani e non solo, di riappropriarsi del loro fiume. Di far sì che il Tevere sia bello, pulito, da vivere”.

Alle 19, di nuovo a “Piazza Tevere”, con Giuseppina Piantadosi, evento conclusivo di Oltre Tevere un’iniziativa patrocinata dall’Abdac di fotografia d’autore e turismo lento che dal 5 settembre ha percorso e ritratto i luoghi inediti del fiume concludendo un itinerario artistico-culturale di 400 km a Roma nella giornata del Tevere Day.

Impegnata a realizzare il Parco Nazionale del Tevere, il 26esimo parco nazionale del nostro Paese, l’Autorità appoggia senza riserve la candidatura presentata dall’ Associazione Tevere Day del tratto laziale del fiume a Patrimonio dell’Umanità.

Data di ultima modifica: 09/10/2020
Data di pubblicazione: 05/10/2020