Approvato dalla Conferenza istituzionale permanente l’aggiornamento delle mappe di pericolosità e del rischio alluvioni

fiume in piena

La Conferenza istituzionale permanente ha adottato l’aggiornamento delle mappe di pericolosità e del rischio alluvioni del distretto idrografico dell’Appennino centrale. Tale aggiornamento, di cui si è preso favorevolmente atto nella seduta del 20 dicembre 2019, sarà ora adottato ai fini dei successivi adempimenti comunitari. 
Il Segretario generale dell’Autorità di bacino procederà tempestivamente, con proprio decreto, all’aggiornamento dei piani stralcio di bacino relativi all’assetto idrogeologico ricadenti nel territorio dell’Autorità di Distretto, limitatamente alle mappe di pericolosità del rischio alluvioni. 
Nel corso della stessa seduta la Conferenza ha preso favorevolmente atto della “Valutazione globale provvisoria dei principali problemi di gestione delle acque, identificati nel bacino idrografico” predisposta dall’Autorità. Sono state inoltre adottate le modifiche al Piano Stralcio del bacino per l’assetto idrogeologico difesa Alluvioni dei bacini di rilievo regionale dell’Abruzzo e del bacino interregionale del fiume Sangro nelle aree del tratto inferiore del fiume Pescara.
Saranno ora assicurate le adeguate forme di pubblicità a quanto deliberato. Nei prossimi giorni le mappe aggiornate relative a pericolosità e rischio alluvioni del distretto idrografico Appennino centrale saranno pubblicate sul sito web dell’Autorità in un’apposita sezione.

Data di ultima modifica: 17/01/2020
Data di pubblicazione: 17/01/2020